UN LUOGO SPECIALE PER RIDISEGNARE LA VISIONE DE L’ALBERO DELLA VITA

UN LUOGO SPECIALE PER RIDISEGNARE LA VISIONE DE L’ALBERO DELLA VITA

Sono stati due giorni importanti per il gruppo dirigente de L’Albero della Vita che si è incontrato nelle sale dell’Abbazia di Mirasole per rilanciare verso il futuro la Fondazione e la sua opera a favore dei bambini più vulnerabili in Italia e nel mondo.

Il percorso si inserisce all’interno dell’Alta Scuola in Pedagogia per il Terzo Millennio della Fondazione Patrizio Paoletti per lo Sviluppo e la Comunicazione e ha coinvolto 10 componenti della governance de L’Albero della Vita nel rigenerare la visione fondativa, a più di 20 dalla creazione dell’organizzazione.

Progettare il futuro è l’azione più importante che siamo chiamati a fare. Abbiamo guardato al domani con occhi nuovi tenendo nel cuore tutta la bellezza delle sforzo prodotto in questi anni a favore dei bambini e la grande motivazione che ci ha mosso a partire dal 1997 – riporta Ivano Abbruzzi, presidente della Fondazione L’Albero della Vita – Dobbiamo tantissimo a questo luogo speciale che ci ha accolto nel suo silenzio e avvolto nella sua sacralità, dando alle nostre riflessioni la necessaria altezza e grandi profondità”.

 

Guarda l’intervista a Claudio Luraschi, psicologo e formatore della Fondazione P. Paoletti

Lascia un commento